Immagine1
Immagine1

È meglio una testa ben fatta che una testa ben piena.

(Michel De Montaigne, 1533-1592)

Italia in Dati seleziona e rielabora dati attendibili per raccontare in maniera oggettiva e accessibile la realtà italiana.

Queste sono le quattro considerazioni che, più di tutte, hanno contribuito alla nascita del progetto:

  • La quantità di dati disponibili aumenta esponenzialmente ogni giorno, disorientando milioni di cittadini.
  • La maggioranza delle testate giornalistiche fornisce opinioni e sensazionalismo al posto di fatti.
  • Si diffondono sempre più informazioni false e tendenziose.
  • I dati affidabili sono spesso nascosti in siti complessi.
La risposta di Italia in Dati è la seguente:
  • Gli articoli trattano temi selezionati ed aggiornati ogni 3/6 mesi. Italia in Dati crede fortemente che il bombardamento di informazione – e le ondate iperemotive e d’indifferenza che ne conseguono – non aiutino a rendere le persone più consapevoli della realtà che ci circonda.
  • Gli articoli sono scritti in maniera oggettiva. I dati contenuti al loro interno hanno l’obiettivo di dare il giusto peso ai problemi trattati. Per Italia in Dati è importante che la percezione di ogni tema sia, quanto più possibile, allineata all’effettività.
  • Negli articoli che leggerai sono riportate centinaia di fonti, che si sono contraddistinte – negli anni e nei rispettivi ambiti di competenza – per l’alto grado di affidabilità. Ogni fonte è consultabile a fine brano.
  • Il design del blog e il lessico degli articoli è volutamente semplice. Ciò non deve far pensare che non si affrontino temi complessi. Per Italia in Dati è importante comprendere quanto la realtà del nostro Paese – e non solo – sia articolata. 
I numeri, gli indicatori e i grafici riportati negli articoli non sono in grado di dipingere la realtà al 100%, ma forniscono – con buona approssimazione – una rappresentazione fedele del Bel Paese. Con tutti i suoi limiti, Italia in Dati può aiutare a conoscere alti e bassi del Paese, realizzare confronti con altre nazioni, individuare problemi, pensare a soluzioni. Questo blog è solo un punto di partenza per approfondire la propria conoscenza personale.

Non si può capire il mondo senza dati, ma neanche solo con i dati.

(Hans Rosling, 1948-2017)

Principali Fonti

  • Agenzia Europea per l’Ambiente – agenzia dell’UE il cui compito è fornire informazioni indipendenti e qualificate sull’ambiente
  • Banca d’Italia – banca centrale componente dell’Eurosistema che assicurare la stabilità monetaria e la stabilità finanziaria in Italia
  • Banca Mondiale – istituto di credito internazionale che finanzia l’investimento nei Paesi in via di sviluppo
  • Commissione Europea – braccio esecutivo politicamente indipendente dell’UE
  • ENIT – ente pubblico che persegue la missione di promozione del turismo in Italia
  • EUROSTAT – ufficio statistico dell’UE responsabile della pubblicazione di indicatori a livello europeo per consentire confronti fra Paesi e regioni
  • Fondazione GIMBE – organizzazione indipendente non profit italiana che promuove l’integrazione delle migliori evidenze scientifiche in tutte le decisioni politiche
  • Fondazione ISMU – organizzazione italiana che studia i fenomeni migratori e le società multietniche e multiculturali
  • FMI – organizzazione internazionale che promuove la cooperazione monetaria, la stabilità finanziaria, gli scambi commerciali internazionali
  • Governo e Ministeri Italiani – organi costituzionali che costituiscono il vertice del potere esecutivo in Italia
  • INAIL – ente pubblico Che gestisce l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali in Italia
  • INPS – principale ente previdenziale del sistema pensionistico pubblico italiano
  • ISS – organo tecnico-scientifico pubblico che svolge funzioni di ricerca e consulenza in materia di salute pubblica in Italia
  • ISTAT – ente pubblico italiano che si occupa dei censimenti della popolazione, dei servizi, dell’industria e dell’agricoltura, di indagini economiche generali a livello nazionale
  • KANTAR – leader mondiale nelle ricerche di mercato ad hoc e nella consulenza di marketing
  • Legambiente – associazione non profit che ha a cuore la tutela dell’ambiente e la qualità della vita in tutte le sue forme
  • McKinsey – società internazionale di consulenza manageriale che serve le principali aziende nel mondo, oltre a governi, istituzioni e organizzazioni non profit
  • Mediobanca – gruppo finanziario specializzato, attivo nel Wealth Management, nel Consumer Banking e nel Corporate & Investment Banking
  • Nielsen – azienda di misurazione e analisi dati che fornisce una delle più complete e affidabili visioni al mondo sui consumatori e sui mercati
  • OCPI – osservatorio che promuove, attraverso analisi, ricerca e comunicazione, una migliore gestione della finanza pubblica e una maggiore comprensione dei conti pubblici in Italia
  • OCSE – organizzazione internazionale di studi economici per gli oltre 50 Stati membri
  • OMC – organizzazione internazionale creata allo scopo di supervisionare gli accordi commerciali tra gli oltre 160 Stati membri
  • OMS – agenzia delle Nazioni Unite specializzata per le questioni sanitarie
  • OMT – agenzia delle Nazioni Unite competente per la promozione di un turismo responsabile, sostenibile e universalmente accessibile
  • ONU – organizzazione intergovernativa a carattere internazionale che promuove la pace e la sicurezza mondiale tra gli oltre 190 Stati membri
  • OXFAM – confederazione internazionale di organizzazioni non profit che si dedicano alla riduzione della povertà globale
  • PwC – network internazionale di professionisti specializzati nei servizi di revisione, di consulenza strategica, legale e fiscale alle imprese
  • Save the Children – organizzazione non governativa che promuove attività e progetti rivolti ai bambini e alle bambine di tutto il mondo
  • The Economist – settimanale d’informazione politico-economica, focalizzato su attualità globale, commercio internazionale, politica e tecnologia
  • UNESCO – organizzazione delle Nazioni Unite competente per l’educazione, la scienza e la cultura

Gestione

La gestione di Italia in Dati è affidata a Moreno Di Giacinto, nato ad Ancona nel 1992.
Appassionato di economia politica e management, ha conseguito una laurea triennale in Economia e Commercio, una laurea magistrale in Marketing e un master in General Management.
Ha vissuto, per un breve periodo di tempo, in Germania e Inghilterra. Ha lavorato in piccole e grandi realtà aziendali nell’ambito dell’event planning, del project management e del marketing.
Attualmente vive in Italia e lavora come manager in una multinazionale italiana.

Contatti

Per fare segnalazioni o inoltrare suggerimenti, puoi scrivere all’indirizzo email italiaindati@gmail.com.

Cookie & Privacy Policy

Nel rispetto del GDPR, ovvero del Regolamento dell’Unione Europea numero 679/2016 in materia di protezione dei dati personali e tutela della privacy, puoi prendere qui visione della Cookie & Privacy Policy di Italia in Dati.  

SEGUICI SUI SOCIAL